12

Apr, 2018

GLI ULTIMI RISULTATI….

By: | Tags: | Comments: 0

I risultati ottenuti Domenica dai Nostri Ragazzi ritengo si debbano leggere “guardando” cosa è avvenuto in quest’ultimo anno all’interno della Nostra organizzazione Poligolfo.
Abbiamo una persona che si occupa del settore lanci (Giorgio Gazzetta), una persona che si occupa del settore Mezzofondo (Francesco Mallozzi), una persona che si occupa dei settori Velocità e Salti (Barbara Panno), tre persone che si occupano della Categoria Ragazzi/e (Lucio Altezza, Marco Giusarma, Matteo Netani), due persone che si occupano della Categoria Cadetti/e (Dimitri Chinappi, Gianluca Muzzo), una persona che si occupa della categoria Juniores (Fulvio Strudel). E sulla scorta di questa organizzazione i risultati non si sono fatti attendere. Le premesse c’erano già state nelle gare Indoor e questa prima uscita (Domenica 8 Aprile a Latina), ha solo confermato quello che avevamo annunciato nei mesi precedenti.
Il lavorare per settori rende, dà risultati. Lavorare per settori vuol dire dedicarsi a pochi aspetti dell’allenamento, pochi ma mirati. Lavorare per settori vuol dire far sentire ai ragazzi che si allenano, la vicinanza e la dedizione verso di loro. Lavorare per settori vuol dire non disperdere energie e tempo con specialità che ai ragazzi potrebbero non piacere e verso le quali non sono portati. Lavorare per settore induce ad un impegno maggiore.
Senza nulla togliere a nessuno, ritengo che un plauso particolare debba essere fatto a Giorgio che da circa 6 mesi sta seguendo un gruppo di Atleti dediti ai Lanci, e a Francesco che è riuscito a mettere su un gruppetto di Atleti appassionati di mezzofondo.
Erano anni che su Formia non si registravano risultati in questi due settori.
Mi rendo conto che, per qualcuno, il lavorare per settori potrebbe essere interpretato come un “amputazione” alle proprie capacità, ma il lavorare in maniera “specializzata” è l’unico modo che consente di ottenere dei risultati, è l’unico modo che permette di crescere. Con crescita intendo sia la crescita tecnica e sia la crescita dell’individuo (crescita dell’io, autostima, conoscenza dei propri mezzi).
L’auspicio è che ci siano sempre più Atleti che decidano, insieme ai genitori ed ai tecnici, di allenarsi in maniera assidua e mirata…. di Vincenzo Scipione

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento