18

Mag, 2017

…IL TRIATHLON È POLIGOLFO

By: | Tags: | Comments: 0

La Asd Poligolfo implementa le proprie attività sportive, oltre ai corsi Cas per la preparazione di base dei ragazzi che praticano l’atletica leggera, il running e la corsa in montagna, ora anche col triathlon. Dal 2017 la poligolfo si è affiliata alla Fitri (federazione italiana triathlon) sport multidisciplinare nel quale l’atleta copre nell’ordine una prova di nuoto, una di ciclismo e una di corsa, senza interruzione.
Il triathlon è divertimento, salute, sfida con sé stessi, impresa, armonia con la natura. E’ uno sport giovane, nuovo, dove oltre alle ottime capacità di forza e resistenza, bisogna avere anche buone capacità coordinative, dovendo esprimere durante la competizione gestualità sportive completamente differenti tra loro quali il nuotare, il pedalare ed il correre.
Il Triathlon ‘classico’, quello cosiddetto olimpico, si disputa sulla distanza di 1500m di nuoto, 40 km in bicicletta ed infine 10km di corsa, ma diverse sono le varianti delle distanze del Triathlon, a seconda dell’età e delle caratteristiche tecniche. Gli atleti della Poligolfo hanno già partecipato individualmente dall’inizio dell’anno a diverse gare per saggiare la loro preparazione in vista dei più importanti appuntamenti e con una parte della squadra al via nella prima edizione del Gaeta Triathlon sprint. L’atleta di punta della squadra triathlon Erasmo Marciano, che vive a Formia, ha superato il suo primo test importante della stagione nella gara dell’ Ironlake Mugello, triathlon medio No Draft, disputatosi domenica 14 maggio a Barberino del Mugello, nel cuore dell’Appennino Tosco-Emiliano con percorsi bike tecnici e spettacolari, su un percorso di:  SWIM 1900mt con partenza dall’acqua, BIKE   80km con un dislivello di quasi 1500mt e con pendenze del 12%,  RUN 21km percorso misto asfalto/sterrato, concludendo la prova in 5h e 23min in 108° posizione assoluta su circa 600 partecipanti. Completava la frazione di nuoto uscendo dall’ acqua nei primi 40 a meno di 2 minuti dai primi nonostante la perdita degli occhialini dopo meno di 200mt, perdeva diverse posizioni nel percorso in bici che non rientrava nelle sue capacità per il tanto dislivello e le dure pendenze, ma recuperava nella frazione di corsa con un ottimo 1h:44m (1/2 maratona) rientrando nei primi 50 della frazione.  Soddisfatto della prestazione ora l’atleta della Poligolfo parteciperà all’Iroman 70.3 di Pescara il 18 giugno per poi andare a Zurigo e completare un sogno in una competizione veramente dura nell’Iroman super lungo: km 3,8 nuoto, km 180 di bici e chiudere con la maratona di km 42.195. Marciano giunge al triathlon dopo un passato di nuotatore e praticante della MTBike ma grazie ad alcuni amici della Poligolfo con cui ha partecipato alla maratona di Roma si è completato nel running ottenendo i miglioramenti che gli consentiranno di giungere agli ambiti traguardi. Da ringraziare anche i pochi sponsor privati che lo supportano in quest’ardua impresa. Il 28 maggio altro appuntamento per i triathleti: Stefano Nardella sarà impegnato nel triathlon olimpico “Calaponte Treweek” a Polignano a Mare mentre Giovanni l’Imperio parteciperà al “Latinalido triathlon sprint “ al lido di Latina.

A118052017

Lascia un Commento