11

Giu, 2018

Triathlon Iroman-Challenge Venezia

By: | Tags: | Comments: 0

Ci sono sfide che nascono per essere raccontate e condivise, ci sono gare dure, difficili da portare a termine il Challenge di Venezia è tutto questo.
Domenica 3 giugno l’atleta formiano Erasmo Marciano, ha nuotato per 3.8 km nella laguna tra alghe e fango, ha pedalato in bici per 180 km tra le infide rotaie del percorso e i sassolini in curva che lo costringevano a continue ripartenze controvento, per finire con la maratona di 42,195 km. All’arrivo poco più del 50% dei partenti, molti per il caldo mollano, qualcuno finisce fuori percorso, ma anche Marciano pur sbagliando strada nella maratona, allungando di qualche km, trova le forze e va avanti, perché aveva promesso ai suoi figli una medaglia, un bacio alla moglie e la giusta soddisfazione al coach della Poligolfo Luana Morzani per aver passato lunghe notti a rivedere e correggere gli allenamenti di preparazione.
Il tempo finale di poco più di 12h conta poco, quello che è importante è arrivare al traguardo e sapere di potersi ancora migliorare, anche se nella frazione di nuoto esce dall’acqua insieme agli atleti della categoria PRO. Al termine dichiara: Invito tutti a provare un’Iroman, emozione unica, di gioia ma anche di sacrificio, dove gli impegni costanti di un anno si racchiudono in una giornata.
Nella stessa giornata gli altri triathleti della Poligolfo: Antonio Ricca, Giuseppe Greco e Giovanni Novelli si cimentavano a Frascati nel “duathlon delle terre tuscolane”, corsa più bici mtb, con buoni piazzamenti ma soprattutto curando la preparazione in vista della prossima gara “XTERRA” di Scanno che vedrà quasi tutti i triathleti della Poligolfo impegnati.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento